COME FUNZIONA E PERCHE’ SCEGLIERE UNA MACCHINA A LEVA….

Preparare un espresso è un compito quotidiano per milioni di persone in tutto il mondo. Ma quanti di noi capiscono cosa fa la macchina? Quando un barista Calibra un colpo, cosa succede davvero?

Continua a leggere per scoprire cosa c’è dietro una macchina da caffè espresso. Qualsiasi espresso, indipendentemente dalla macchina, inizia con la fonte dell’acqua. L’acqua proviene da un piccolo serbatoio o viene pompata direttamente dalla rete principale. I serbatoi servono piccoli volumi, ma una macchina professionale che viene utilizzata molto spesso ha bisogno di un tubo affidabile per fornire acqua.

COME FUNZIONA E PERCHE’ SCEGLIERE UNA MACCHINA A LEVA….

Un buon espresso deve essere preparato con acqua pulita, con un contenuto minerale non molto alto (o molto basso). La maggior parte delle macchine hanno filtri integrati.

Ma la pressione dell’acqua che di solito raggiunge le case semplicemente non ha abbastanza forza per passare attraverso un disco di caffè compresso e produrre un espresso. E ‘ qui che entra in gioco la bomba.

Potrebbe piacerti anche come la pressione influenza la qualità Dell’Espresso?

preparare un espresso in una macchina da caffè estraendo scatti di espresso. Credito: REA Coffee

Nella maggior parte delle macchine per espresso moderne, una pompa elettrica viene utilizzata per aumentare la pressione. Un espresso ha bisogno di circa 9 bar (9 volte la pressione atmosferica a livello del mare) o 130 PSI pressione. Per fare un confronto, si consiglia di avere tra 30 e 35 PSI sulla maggior parte delle ruote auto.

Ci sono due tipi comuni di pompe per espresso. Le macchine commerciali per espresso hanno generalmente una pompa rotante complessa per fornire una pressione costante. Questo tipo di pompa utilizza un disco meccanico rotante alimentato da elettricità. Le macchine per uso domestico hanno spesso una pompa vibratoria, che utilizza una bobina elettromagnetica per tirare e spingere un pistone. Le pompe vibranti generano pressione solo quando si imposta un colpo.

“Le macchine espresso di alta qualità sono escluse da [questo] dirigendo l’acqua verso il caffè a pressione e temperatura prevedibili”, ha detto Diego Castro, direttore tecnologico del Counter Culture Coffee, North Carolina.

Potreste anche gradire come pulire e mantenere la vostra macchina Espresso

macchina espresso pronta per lavorare una macchina espresso con PID. Credit: Hello Coffee Roasters

Una volta che l’acqua è avanzata grazie alla pompa, è il momento di aumentare la temperatura. Come per la fonte d’acqua e la pressione, anche la consistenza a questo punto è importante.

Come potete immaginare, la responsabilità di una caldaia in una macchina da caffè espresso è quella di riscaldare l’acqua nel sistema. In generale, le macchine professionali hanno un sistema a doppia caldaia. Ciò significa che hanno una caldaia specifica per l’estrazione e una che viene utilizzata con L’asta a Vapore.

Le doppie caldaie risolvono il problema della necessità di temperature diverse. L’acqua per l’estrazione deve avere una temperatura di 93 ° C (200 ° F) e l’acqua per la produzione di vapore deve raggiungere i 100 ° C (212 ° F).

La temperatura dell’acqua ha un impatto diretto sul tempo di estrazione, quindi l’incoerenza può alterare il gusto del colpo.

sto preparando un espresso cortoextracting per un espresso. Credito: Neil Stringere

Molti produttori hanno installato un controllo completo della derivata proporzionale (PID) o della temperatura digitale sulle macchine espresso. Questi ingegnosi dispositivi si connettono all’elemento di riscaldamento e gestiscono cicli di accensione/spegnimento in modo che le temperature della caldaia rimangano ottimali.

Senza questa tecnologia, i livelli di calore fluttuerebbero e causerebbero delle incongruenze nelle vostre ultime incursioni.

“Il barista non dovrebbe mai chiedersi se l’acqua che arriva ai suoi caffè è troppo calda o fredda”, ha detto Diego.

COME FUNZIONA E PERCHE’ SCEGLIERE UNA MACCHINA A LEVA….

La maggior parte delle macchine per espresso hanno anche una barra a vapore. Questo è il sottile ugello di metallo sul lato della macchina espresso. Le barre di vapore funzionano rilasciando il vapore dalla caldaia più calda delle due. Il vapore passa poi attraverso questo sottile tubo direttamente nel latte. Questo vapore pressurizzato si riscalda e conferisce consistenza al latte, che permette di creare Cappuccini e caffellatte.  

Si può anche essere interessati al controllo della temperatura dell’acqua: come fare un caffè migliore

la macchina per caffè espresso è una caffetteria del centro di formazione del caffè di Counter Culture a Seattle. Credit: Christy Duggan

Il Capogruppo e il Portafilter

Il capogruppo e ‘l’ultima fermata prima che il caffe’ arrivi alla tua tazza. Questa è la parte che permette il contatto tra acqua calda e pressurizzata e il Compact coffee disc.

Ci sono diversi tipi di teste di gruppo, ma sono tutte fatte con le stesse parti di base configurate in modo diverso. Qui si trova il portafiltri: il filtro cestello metallico che contiene il caffè macinato. Le teste del gruppo includono anche una serratura per il portafiltro, un interruttore a pressione (per regolare la pressione della caldaia) e un canale che permette all’acqua di fluire dalla caldaia al portafiltro.

Alcune persone preferiscono indossare un portabagagli nudo. Ciò significa che il cestello è esposto. Questo aiuta il barista a calibrare il suo mulino in modo preciso e rapido.

Caffe ‘ specialistico in uno scatto di espresso che cade in una tazza. Credito: Neil Stringere

Ci sono due tipi principali di testa di gruppo: saturi e semisaturati. I gruppi saturi sono esposti alla caldaia. Questi raggiungono rapidamente la stessa temperatura dell’acqua per l’estrazione, perché, in sostanza, sono estensioni della caldaia e l’acqua calda li inondano. Pertanto, sono stabili per quanto riguarda la temperatura.  

Le teste di gruppo semisaturate sono separate dalla caldaia da uno scambiatore di calore. Questo li rende più facili da riparare rispetto alle teste di gruppo saturi. Inoltre, la loro produzione è più economica. Ma possono essere un po ‘ meno stabili nel mantenere la temperatura.

I due tipi hanno i loro vantaggi e svantaggi, ma la maggior parte delle macchine di ultima generazione hanno teste di gruppo saturi, nonostante gli elevati costi di manutenzione. Diego mi ha detto che questi forniscono un controllo piu ‘ grande delle teste di gruppo semi-naturali.

due tazze di ceramica con testa espresso a gruppo e portafiltro in azione. Credit: Hello Coffee Roasters

Allora perche ‘usare tutta questa tecnologia per il caffe’? Perche ‘non usare un metodo piu’ semplice come una teiera?

“Non è possibile confrontare una macchina espresso con capsule, filtri o altre macchine. Producono semplicemente bevande diverse a concentrazioni diverse”, afferma Pablo Caballero Agudo, co-proprietario di Hi Coffee a Madrid. “Una macchina di qualità vi aiuterà a produrre tazze migliori con maggiore consistenza e meno sforzo.”

Diego ritiene che lo scopo di macchine espresso di alta qualità sia quello di ottenere risultati coerenti, anche da parte di baristi o dilettanti novizi.

Ma anche se avete garantito coerenza durante tutto il processo, c’è un fattore esterno che richiede un espresso dall’essere buono all’essere eccellente.

SHARE

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here